Istituto Comprensivo Vasto 1

Galleria viaggio d’istruzione beach&volley school a Scanzano Jonico.

Galleria viaggio d’istruzione beach&volley school a Scanzano Jonico.

Scanzano Jonico.
A conclusione del mitico viaggio d’istruzione l’IC1Paolucci Vasto si cimenta in un ultimo torneo di Green Volley english. A seguire un momento estremamente educativo e divertente con Ultimate Frisbee . Nel pomeriggio per salutarci un energizzante lezione di Zumba Fitness. L’esperienza ha garantito momenti educativi, formativi, nonché di grande crescita personale, il tutto all’insegna della gioia e dell’allegria.

Dopo un pomeriggio di sport e divertimento si conclude la prima giornata del viaggio d’istruzione delle classi 3D, 3G, 3F Istituto Comprensivo 1 Vasto.

PIOGGIA DI MEDAGLIE PER GLI ALUNNI DELLA “PAOLUCCI”

 

 

 

Mercoledì 3 Aprile 2019 stadio Angelini di Chieti, gli alunni dell’istituto comprensivo 1 di Vasto hanno partecipato e vinto diverse gare all’interno della finale provinciale di atletica leggera.

Gli studenti partiti alla volta di Chieti di prima mattina si sono ritrovati sul campo di gara, dove a turno si sono messi in gioco per ottenere il massimo risultato nelle discipline nelle quali si erano distinti durante le selezioni scolastiche. La delegazione partita da Vasto era formata da ragazzi e ragazze provenienti dalle classi seconde e terze. L’intensissima giornata è stata caratterizzata da diverse gare: 80 metri ostacoli, 80 metri piani, 1000 metri piani, tiro del vortex, getto del peso, salto in alto, salto in lungo e staffetta 4 per 100 metri. Per i cadetti ha iniziato Giardino che ha concluso la gara degli 80 metri ostacoli in 18’’6 al termine di una gara iniziata con una piccola indecisione che ne ha rallentato lo svolgimento. Negli 80 metri Piani ha provato Forte il quale si è arreso davanti ad una batteria molto rapida, il suo tempo di 1 secondo più lento del primo è stato di 11’’3. Negli 80 metri hanno partecipato anche Petragnano, medaglia d’oro nella sua categoria e Di Ilio medaglia d’argento. Nei 1000 metri piani Martiniello ha realizzato una splendida gara passata all’inseguimento di un cospicuo gruppetto di alunni che dopo i 600 metri ha superato quasi per intero, lasciandosi scappare l’oro solo a causa della grande prestazione di un altro alunno, il suo premio è stato comunque il secondo posto. Nel salto in alto Aprea dopo una splendida gara passata a lottare centimetro dopo centimetro con un avversario ha conquistato la medaglia d’oro con la misura di 1 metro e 48 centimetri. Nel lungo D’Angiò al terzo ed ultimo tentativo ha estratto dal cilindro un portentoso salto di 4 metri e 26 centimetri che gli sono valsi la medaglia d’argento a soli 7 centimetri dal primo classificato. Nel peso (4 Kg), Vinci non ha sfigurato con il suo 5 metri e 61 centimetri, ottenuti dopo un costante miglioramento. Il tiro del vortex ha visto impegnato Barbagallo che ha concluso i suoi tre tentativi con la miglior misura di 36 metri e 89 centimetri. Nella stessa specialità Trenca si è regalato una splendida medaglia d’argento con un lunghissimo lancio. La giornata di gare ha visto poi impegnati i cadetti del comprensivo nella staffetta maschile 4x100m con gli alunni: Giardino, D’angiò, Vinci e Forte che hanno chiuso il giro di pista in 58’’1 a 3 secondi dal quartetto di testa. La staffetta mista invece si è tinta d’oro con Di Ilio, Panichelli, Trenca e Petragnano.
La categoria cadette è iniziata con Gizzi che negli 80 metri ostacoli ha realizzato il tempo di 18’’5 grazie ad una bellissima gara. Negli 80 metri piani Piccirilli con una corsa passata all’inseguimento delle atlete prime classificate ha chiuso in 13’’ netti. Panichelli impegnata anche lei negli 80 metri piani ha ottenuto una straripante medaglia d’oro con il tempo di 14’’08. I 1000 metri piani hanno visto impegnata Ranieri, che si è dovuta arrendere al terzetto di testa che viaggiava ad un’andatura davvero insostenibile. Nel salto in alto Strever si è imposta al terzo posto con la misura di 1 metro e 20 centimetri. Prosperi nel salto in lungo ha confermato l’ottima prestazione dello scorso anno, classificandosi sul secondo gradino del podio grazie ad un salto di 3 metri e 70 centimetri a soli 10 centimetri dalla prima. D’Antonio ha realizzato un ottimo 5 metri e 96 centimetri nel getto del peso (3Kg) e si è posizionata ai piedi del podio con le prime 3 divise solo da pochi centimetri. Cartura si è fatta valere invece nel tiro del vortex con la misura di 11 metri e 57 centimetri. La giornata di gare si è conclusa con le 4 staffettiste: Gizzi, Strever, Prosperi e Piccirilli che hanno chiuso la gara in 1’05’’.
La giornata si è conclusa come al solito con tanti sorrisi di vinti e vincitori, al termine di una estenuante giornata di gare in cui i ragazzi non solo si sono confrontati con avversari e limiti personali ma hanno potuto anche sperimentare la bellezza della sana competizione grazie alla quale si possono trovare anche nuovi amici.
Alcuni di questi ragazzi saranno ora impegni l’8 Maggio per la fase regionale, per gli altri l’appuntamento è al prossimo anno dove ci auspichiamo che questi ragazzi potranno ancora portare in alto il nome della nostra scuola o delle scuole superiori nelle quali i ragazzi di terza decideranno di iscriversi.
Non possiamo non concludere con i ringraziamenti che come sempre partono dalla dirigente Prof.ssa Sandra Di Gregorio, i colleghi, il collaboratori scolastici, i genitori e come sempre i nostri fantastici alunni.

Chiudi il menu